Obesità

CHE COS'È

L'obesità è una condizione medica in cui si è accumulato del tessuto adiposo in eccesso tale da portare ad un effetto negativo sulla salute dell'individuo. Essa è definita tramite l'Indice di Massa Corporea (IMC) (in inglese Body Mass Index, BMI), per mezzo di ulteriori valutazioni che descrivono la distribuzione del grasso e dalla somma dei fattori di rischio cardiovascolare. L'indice di massa corporea è strettamente correlato sia alla percentuale di grasso corporeo che al suo totale.

Nei bambini, il peso forma varia con l'età e il sesso. L'obesità nei bambini e negli adolescenti non è definita come un valore assoluto ma in relazione ad un gruppo storico normale, in questo modo si parla di obesità quando vi è un indice di massa corporea superiore al 95º percentile.

CAUSE

A livello individuale, una combinazione di eccessivo apporto calorico e la mancanza di attività fisica è generalmente considerata come la causa della maggior parte dei casi di obesità. Un numero limitato di casi è invece dovuto principalmente alla genetica, a motivi di salute o a malattie psichiatriche. Al contrario, l'aumento dei tassi di obesità nella società, si ritiene sia dovuto a una dieta facilmente accessibile e appetibile e alla maggiore abitudine alla sedentarietà.

Un recente studio ha individuato dieci ulteriori possibili fattori che hanno contribuito al recente aumento dei casi di obesità nel mondo:
  • mancanza di sonno;
  • interferenti endocrini (inquinanti ambientali che interferiscono sul metabolismo dei lipidi);
  • diminuzione della variabilità della temperatura ambientale;
  • riduzione del fumo, poiché il fumo sopprime l'appetito;
  • maggior uso di farmaci che possono causare aumento di peso (per esempio, antipsicotici atipici);
  • incremento proporzionale dei gruppi etnici;
  • gravidanza in una fase più tarda d'età;
  • fattori di rischio epigenetici delle passate generazioni;
  • selezione naturale per il più alto indice di massa corporea (Keith, Redden  e Katzmarzyk, 2006).

Anche se vi sono prove concrete a sostegno dell'influenza di questi fattori sulla crescente diffusione dell'obesità, le prove sono ancora inconcludenti e gli autori affermano che probabilmente questi hanno un peso inferiore rispetto a quelli relativi alla dieta e all'attività fisica.

L'eccesso di peso è spesso associato a numerosi effetti sulla salute. I più comuni sono:
  • disturbi cardiocircolatori (ipertensione arteriosa, aumento dei trigliceridi e colesterolo nel sangue);
  • disturbi endocrini (diabete di tipo II, ipersurrenalismo);
  • disturbi gastroenterologic i (steatosi epatica, calcolosi biliare);
  • disturbi respiratori (affaticamento del respiro, apnea notturna ed asma);
  • disturbi ostoarticolari;
  • disturbi psicosociali.

TRATTAMENTO

I principali trattamenti per l'obesità sono la dieta e l'esercizio fisico.

Programmi accurati di dieta possono produrre perdita di peso nel breve periodo, ma il mantenimento di esso è spesso difficile e vengono richiesti esercizio fisico e una corretta alimentazione. Le percentuali di successo del mantenimento del peso a lungo termine con il cambiamento dello stile di vita hanno valori che vanno dal 2% al 20%.

SITI INFORMATIVI

SIO – Società Italiana dell'Obesità: www.sio.it-obesita.org

SOLUZIONI DMF

I prodotti DMF della linea  Steatolip™ favoriscono il recupero delle funzioni metaboliche del fegato nelle persone affette da obesità.